Nuovo Digitale Terrestre 2022 DVB T2
Guide e informazioni sul passaggio alla nuova Tv digitale in Italia.

Come ricevere i canali con Tivùsat se non si vedono sul digitale terrestre


canali tv tivusat

Non riesci più a vedere i canali TV sul digitale terrestre? Sono scomparsi i canali Rai, Mediaset, La7 dal tuo TV? Non trovi più i programmi preferiti dai tuoi figli?

Se il problema di ricezione del digitale terrestre non si risolve in pochi giorni, puoi continuare a vedere tutti i canali nazionali con la piattaforma satellitare gratuita Tivùsat. Vediamo insieme cosa fare.

È partito il processo di transizione alla nuova tv digitale terrestre nella tua regione. Se durante questo periodo non riesci a vedere più i canali Rai e molti altri canali privati nazionali sul tuo TV, potrebbe essersi verificato un problema per colpa di:

  • lo Switch Off della nuova tv digitale ha spento la copertura di alcuni canali nella tua zona;
  • la riorganizzazione delle frequenze ha creato un problema di segnali TV deboli o di interferenze nel tuo comune;
  • c’è un problema tecnico del tuo impianto TV.

Per risintonizzare i canali perduti puoi provare a seguire la nostra guida semplice per la ricerca delle emittenti dopo lo Switch Off.

E se dopo lo Switch Off non è proprio possibile ricevere i canali del digitale terrestre nella tua zona? In questo caso puoi adottare la piattaforma Tivùsat per vedere tutti i canali via satellite o richiedere la smart card Rai per tornare a vedere i canali del servizio pubblico.

Che cosa è Tivùsat?

Tivùsat è una piattaforma satellitare TV gratuita realizzata da tivù s.r.l. (società partecipata Rai, Mediaset, Cairo Communication, Confindustria Radio TV e Aeranti-Corallo) che offre un vasto bouquet di canali gratuiti attraverso la flotta di satelliti HotBird 13° Est.

Nasce come piattaforma complementare al digitale terrestre ed è in grado di raggiungere le aree del territorio nazionale non coperte dal dtt.

Quali canali trasmette Tivùsat?

Tivùsat trasmette un vasto bouquet di più di 60 canali HD e anche 4K, nazionali e internazionali. Sono compresi i 13 canali Rai, i principali canali Mediaset (come Canale 5, Italia 1, Rete4), La7, i canali Discovery (ad esempio Real Time, DMAX, NOVE), quelli Sky (Cielo, TV8, Sky TG24), i canali per bambini (Boing, Cartoonito, Rai YoYo, Rai Gulp, K2 e Frisbee), e tanti altri canali internazionali come Arte HD, Euronews, BBC World News, France 24, CGTN Documentary. Sulla piattaforma sat trovi alcuni canali in super alta definizione 4K come Rai 4K, Nasa TV 4K o TravelXP 4K.

Vedi qui la lista completa e aggiornata con le frequenze e la numerazione di Tivùsat.

Come vedere i canali TV con Tivùsat?

Se i vari Switch Off della tv digitale terrestre hanno oscurato i canali Rai e altri canali nella tua zona con i cambi di frequenza e copertura, oppure ricevi troppi canali con disturbi e squadrettamenti, puoi passare gratuitamente a Tivùsat.

Per vedere però i canali sulla piattaforma satellitare di Tivùsat devi necessariamente dotarti di:

  • un impianto satellitare di casa con parabola puntata sui satelliti Eutelsat HotBird 13° Est (compatibile anche con Sky);
  • un decoder sat certificato Tivùsat oppure un televisore con tuner satellitare DVB-S2 e porta CI (common interface) e una CAM certificata Tivùsat;
  • la Smart Card Tivùsat.

Se hai già una parabola installata sul tetto o sul balcone di casa con le specifiche corrette, puoi acquistare un decoder certificato Tivùsat tra quelli selezionati in questa pagina ufficiale.

Se invece hai già l’impianto satellitare e un televisore con sintonizzatore sat e slot CI, puoi acquistare una CAM come questa.

Come richiedere e ottenere Tivùsat?

Se non possiedi un impianto satellitare già installato a casa puoi richiedere il kit completo a pagamento sul sito di Tivùsat. Sarà compreso nell’acquisto anche la smart card. Oppure dovrai richiedere il lavoro di un tecnico antennista che installerà parabola, cavi, derivazioni e prese a muro. 

Se invece possiedi l’impianto con parabola e un TV satellitare compatibile puoi richiedere e acquistare una CAM certificata. Sarà compreso nell’acquisto anche la smart card.

Se ancora hai solo l’impianto sat, magari già usato con Sky, puoi acquistare un modello di decoder certificato che include la solita smart card.

La tessera Tivùsat infatti è sempre compresa nelle confezioni dei dispositivi certificati.

È possibile acquistare una CAM o un decoder Tivùsat attraverso il Bonus TV da 30 euro messo a disposizione dal MISE e dal governo come incentivo per la transizione al nuovo digitale terrestre. Per usufruire del Bonus devi rientrare nei requisiti di ISEE sino a 20mila euro. Qui i dettagli sul Bonus TV.  

Come attivare Tivùsat?

Una volta che ti sei dotato di impanto satellitare, dispositivi certificati e smart card, non ti resta che collegare il tutto e attivare il servizio.

Per avviare il servizio gratuito infatti devi attivare la Smart Card. Ecco qui come fare:

  • prendi la smart card e annota il numero di serie a 12 cifre presente sul retro della tessera;
  • se hai un decoder inserisci la smart card nello scomparto per la tessera;
  • se hai un TV satellitare inseriscila nella CAM e poi inserisci la CAM nello slot Common Interface del televisore;
  • collega i dispositivi al TV e il cavo coassiale satellitare al decoder o al TV (in caso di CAM), accendi il televisore e il decoder e fai una ricerca dei canali satellitari;
  • una volta trovati tutti i canali sat, sintonizzati su Canale 5 o Rai 1;
  • ora puoi attivare la tua smart card via telefono, chiamando il numero 06891895 attraverso un call center (attivo dal lunedì al sabato dalle 10 alle 22), e fornendo i dati (nome, cognome, data e luogo di nascita, codice fiscale o partita IVA, indirizzo italiano, numero di telefono, indirizzo email, consenso del trattamento dei dati personali);
  • oppure puoi attivarla online da questa pagina compilando l’apposito form con gli stessi dati;
  • l’attivazione della tessera avviene entro 30 minuti dalla richiesta al telefono e dalla compilazione e invio del form sul sito web di Tivùsat.
  • nel frattempo lascia il dispositivo tv sintonizzato su Canale 5 o Rai 1 con la smart card inserita.

Come vedere i canali Rai con la Smart Card Satellitare Rai

Se hai difficoltà nella ricezione dei canali Rai durante lo Switch Off nella tua zona, puoi inoltre richiedere gratuitamente anche la Smart Card Satellitare Rai, tessera compatibile con i dispositivi certificati Tivùsat che può aprire alla visione dei canali televisivi del servizio pubblico.

smart card rai

Puoi richiedere la smart card se non riesci a vedere i canali Rai sul digitale terrestre nelle zone interessate dalla riorganizzazione delle frequenze usate dalla Rai. La tua richiesta sarà presa in carico dopo alcune verifiche sull’effettiva difficoltà di ricezione del segnale tv nella località che segnali. Per usare la smart card Rai devi avere un impianto e dei dispositivi TV compatibili con Tivùsat.

Puoi richiedere la tessera Rai da questo sito, compilando il form con i tuoi dati personali (email, nome, cognome, genere, codice fiscale, luogo e data di nascita, dati documento di identità, consenso dati personali), inserendo poi la località dove riscontri il disservizio dei segnali Rai, e scegliendo come ritirare la smart card (ritiro in una delle 21 sedi regionali della Rai o spedizione a casa con spese a carico di 11,00 € + IVA).

Se darà esito positivo la verifica sull’effettiva mancata copertura dei segnali tv Rai, fatta di un ente terzo incaricato dal Ministero dello sviluppo economico, potrai ritirare o ricevere a casa la tessera.

Cosa vedi con la Smart Card Rai?

È possibile ricevere e vedere solo i canali Rai. Non potrai vedere tutti gli altri canali di Tivùsat (Mediaset, La7, Discovery, etc). Potrai vedere solo gli altri canali non criptati in chiaro trasmessi via satellite.

Una volta ritirata, potrai utilizzare subito la smart card inserendola nel decoder o CAM perché sarà già attivata.

Have any Question or Comment?

2 comments on “Come ricevere i canali con Tivùsat se non si vedono sul digitale terrestre

aldo barone

Salve, io ho gia’ Tivusat, pero’ non vedo alcuni canali. Come si fa a differenziare i canali a pagamento da quelli gratis, C’e’ una lista di canali che Tivusat offre a seconda del comune dove si risiede?
E’ possibile chiedere a Tivusat una lista di canali fornendo il proprio codice postale? Ho notato anche che alcuni canali non sono visibili, alcuni per mancanza di segnale ( ma com’e’ possibile che nella maggioranza dei canali il segnale e’ ottimale addirittura al 90 e 95%!) altri anche se hanno un segnale ottimmale sono oscurati. E’ colpa della parabola che non e’ direzionata correttamente? Come si fa a regolare la parabola per ottenere il segnale anche sugli altri canali? Grazie

Reply
Admin

Buongiorno,

tutti i canali Tivùsat compresi nella numerazione LCN ufficiale sono visibili in chiaro.
Quelli fuori dalla numerazione possono anche essere non visibili perché trasmessi con altri sistemi di criptaggio (quello di Tivùsat si chiama Nagravision). Ad esempio con un decoder sat di ultima generazione è possibile ricevere anche i canali Sky, ma non è possibile visualizzarli perché criptati con un sistema differente e perché necessitano della smart card e del decoder di Sky.
Ma molti altri canali (soprattutto esteri pubblici e privati) possono essere visibili in chiaro grazie alla sintonia dei canali fuori dalla lista Tivùsat perché non sono criptati.
È possibile che alcuni programmi trasmessi sui canali della lista tivùsat siano criptati per una questione di diritti tv.
È possibile inoltre che tu non veda alcuni canali Tivùsat magari perché il tuo decoder non è compatibile con lo standard DVB-S2 e con i canali HD.
Se non vedi infatti alcuni canali della lista ufficiale probabilmente dovrai cambiare decoder o CAM e acquistare un dispositivo compatibile con questi standard.
Qui la lista aggiornata dei canali tivùsat: https://www.tvdigitaldivide.it/la-lista-dei-canali-della-piattaforma-satellitare-tivu-sat/

Saluti

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti