Nuovo Digitale Terrestre 2022 DVB T2
Guide e informazioni sul passaggio alla nuova Tv digitale in Italia.

Nuova TV digitale Marche: date e comuni dello Switch Off TV


switch off nuova tv digitale marche

Quando parte lo Switch Off della TV digitale terrestre nelle Marche? Ecco la guida completa sul passaggio al nuovo digitale terrestre nella regione delle Marche con il calendario con date e i comuni.

Perché si fa un nuovo Switch Off del digitale terrestre?

Semplicemente perché nel 2022 bisogna fare spazio nello spettro elettromagnetico alle nuove tecnologie delle telefonia mobile (5G). Per questo motivo le TV libereranno le frequenze sulla banda 700 MHz entro il 1° luglio 2022.

In questa fase del passaggio, chiamata refarming, tutti gli operatori televisivi sposteranno i propri canali sulle frequenze rimanenti e saranno obbligati anche a cambiare tecnologie di trasmissione per risparmiare la banda a disposizione.

Le emittenti nazionali e locali entro l’8 marzo 2022 poi sono obbligate a trasmettere tutti i canali con la codifica video Mpeg-4 / H.264 per l’HD che consente una compressione maggiore dei segnali digitali TV. Poi dal 2023 tutti i canali dovrebbero passare al nuovo standard DVB T2 con codifica HEVC main 10 (tecnologia ancora più performante e di seconda generazione), per mantenere lo stesso numero di canali e adottare una migliore qualità.

Consulta qui il calendario completo e aggiornato degli Switch Off della tv digitale

Passaggio all’alta definizione (Mpeg-4) nelle Marche

La prima fase dei numerosi Switch Off della TV digitale è già cominciata. Alcuni canali nazionali Rai, Mediaset e di altri operatori privati hanno iniziato a trasmettere solo in HD (con la codifica video Mpeg-4). Tutti i canali nazionali e locali sono obbligati a fare questo cambio tecnologico entro la fine del 2022.

Cosa fare se non si vedono più i canali Mediaset?

Nelle Marche, come in tutte le altre regioni d’Italia, il passaggio dei canali nazionali solo in alta definizione avverrà l’8 marzo 2022. Alcuni canali nazionali comunque dovrebbero rimanere attivi con la vecchia codifica Mpeg-2 (trasmessi in definizione standard e visibili anche con TV più vecchi e non compatibili) fino al 31 dicembre 2022, e saranno accessibili ai numeri 500 della numerazione automatica del telecomando.

Le TV locali invece passeranno alla codifica Mpeg-4 dal 1° maggio al 30 giugno 2022.

Per ricevere e vedere i canali del digitale terrestre in HD quindi  è necessario innanzitutto utilizzare un dispositivo TV compatibile e poi fare la risintonizzazione automatica dei canali (anche più volte). Vedi qui come verificare se il tuo TV o il tuo decoder sono compatibili.

Come ritrovare il TGR Rai della tua regione dopo lo Switch Off

Liberazione delle frequenze TV nelle Marche

La seconda fase degli Switch Off è costituita dal processo della liberazione delle frequenze (refarming), che verrà eseguito quasi in contemporanea con il passaggio alla codifica Mpeg-4, quando cioè i canali nazionali e locali lasceranno la banda 700 MHz.

Nella regione delle Marche il processo di liberazione dei canali 49-60 UHF e riorganizzazione delle emittenti TV sarà eseguito con questo calendario:

  • dal 15 al 17 marzo 2022: Pesaro Urbino e provincia;
  • dal 17 al 18 marzo: Ancona e provincia e parte della provincia di Macerata;
  • il 21 marzo 2022: Macerata e provincia;
  •  dal 22 al 24 marzo: Ascoli Piceno e provincia, Fermo e provincia;

Il calendario della liberazione delle frequenze TV con date, mappa e comuni:

Sarà attivato l’8 marzo 2022 il nuovo Multplex Rai MR9 che andrà a sostituire il Mux 1 Rai che veicola i canali generalisti Rai 1, Rai 2, Rai 3 con le versioni regionali (Rai 3 TGR Marche, Umbria e Abruzzo) e Rai News 24. Il Mux sarà acceso sul canale 30 UHF.

In questo periodo di riorganizzazione delle frequenze tutti i canali TV o quasi saranno coinvolti. Per tornare a vedere le emittenti è necessario fare più volte delle risintonizzazioni automatiche del TV o del decoder.

Cosa fare se non vedi più i canali Rai?

Passaggio al DVB-T2

A partite dal gennaio del 2023 poi sarà eseguito anche nelle Marche l’ultima fase del passaggio con l’adozione del nuovo standard nuovo DVB-T2 con la codifica HEVC main 10. L’arrivo dello standard di seconda generazione per il digitale terrestre porterà nei canali più qualità video e più efficienza sull’uso delle frequenze.

Per vedere quindi i canali TV nel 2023 sarà necessario un dispositivo compatibile al DVB-T2. Verifica se il tuo TV o decoder sono già pronti per il nuovo standard con la nostra guida per il TEST della nuova TV digitale.

Bonus TV: come richiederli

Per acquistare un decoder o TV compatibile con il nuovo standard DVB-T2 puoi richiedere il Bonus TV da 30 euro se rientri nei requisiti ISEE. Per accedere all’incentivo devi scaricare un apposito modulo per l’autocertificazione (disponibile qui) da consegnare al negoziante al momento dell’acquisto.

Vedi qui come richiedere il Bonus TV da 30 euro

Inoltre è possibile rottamare il vecchio televisore e comprarne uno nuovo compatibile con uno sconto del 20% attraverso il Bonus Rottamazione TV fino a 100 euro che è cumulabile con l’altro Bonus. Questa agevolazione statale non ha limiti di ISEE.

Scopri come richiedere il Bonus Rottamazione TV fino a 100 euro

Scopri come richiedere il Bonus TV online da Mediaworld, Unieuro, Euronics

Have any Question or Comment?

2 comments on “Nuova TV digitale Marche: date e comuni dello Switch Off TV

anna maria pacini

vedo alcuni canali in HD normalmente e alcuni con l’immagine chiara ma non c’è audio (RAI1, RAI2 , RETE4, ecc..) e per quanto riguarda MEDIASET li trovo al 504,505,506 ma la RAI da oggi sul 501 e 502 non funziona più ma non mi è chiaro se necessito del decoder o no ……….mi potete aiutare ? grazie

Reply
Admin

Buongiorno,

è possibile che il tuo tv non sia compatibile con la codifica Mpeg-4 e anche con i codec audio introdotti per i canali Mediaset.
Fai questo test per verificare la compatibilità con le nuove tecnologie del dtt: https://www.nuovodigitaleterrestre.it/come-capire-se-il-vostro-tv-e-compatibile-con-il-dvb-t2/
Se verifichi che il tuo TV è compatibile DVB-T2 e Mpeg-4 puoi provare con una nuova ricerca dei canali.

Con questa guida puoi verificare invece se il tuo tv non è compatibile con i codec audio: https://www.nuovodigitaleterrestre.it/cosa-fare-se-non-senti-audio-sui-canali-mediaset-dopo-lo-switch-off/

Se non è compatibile puoi acquistare un decoder. Questi sono quelli che consigliamo: https://www.nuovodigitaleterrestre.it/quale-decoder-comprare-per-il-nuovo-digitale-terrestre-dvb-t2/

E puoi sfruttare i famosi Bonus TV:
https://www.nuovodigitaleterrestre.it/bonus-tv-come-ottenere-lo-sconto-di-50-euro-e-a-chi-spetta/
https://www.nuovodigitaleterrestre.it/bonus-rottamazione-tv-2021-100-euro-come-funziona-come-richiederlo/

Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli recenti